Città Di Nocera vince ancora. Marcucci show

Altra vittoria per il Città Di Nocera che questo pomeriggio domina e vince in rimonta in trasferta 3-1 contro la Scafatese Calcio 1922 mantenendo il primato in classifica a pari merito con il Fc Sorrento che si è sbarazzato dell’Ebolitana con un netto 3-0. I molossi nonostante le assenze di capitan Cuomo e di bomber Carotenuto hanno dimostrato molto carattere e pazienza soprattutto dopo il vantaggio dei canarini.

Nel primo tempo la gara inizia a ritmi blandi con diversi spunti sia da una parte che dall’altra con conclusioni però decisamente da dimenticare. La prima azione degna di nota arriva al 19’: un Gallo in gran spolvero mette in mezzo per la corrente  Saurino che da ottima posizione calcia alto. I rossoneri non riescono ad incidere e la Scafatese sfiora il vantaggio al 36’:  conclusione di Zucca da posizione ravvicinata ma Amabile è strepitoso a deviare con un riflesso felino.

Nella seconda frazione di gara i ritmi di gioco aumentano con le due squadre a creare spettacolo con diverse offensive. Al  50’ alla prima vera occasione della ripresa, i padroni di casa capitalizzano: Teta finta il tiro, cede palla a Guidelli che dalla destra fa partire un bel cross sul quale trova la sfortunata deviazione del difensore molosso Mozzillo che fa autogol. Il Città Di Nocera però non si abbatte e trova il gol del pareggio dopo soli tre minuti: Cacace viene atterrato in area di rigore e per l’arbitro non ha dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Marcucci che spiazza Capece e fa 1-1. Dopo il gol continua l’arrembaggio degli uomini di Esposito (oggi squalificato) e sfiorano il gol al 59’: scambi ravvicinati tra Marcucci e Majella con quest’ultimo che serve all’indietro l’appena entrato Ferrentino che calcia di poco alto. Cambi azzeccati per i rossoneri che grazie a Lettieri trovano il vantaggio al 71’: il centrocampista classe 1993 serve infatti una gran palla per Majella che inganna il portiere canarino con un bellissimo pallonetto.
I gialloblu non ci stanno e nell’arco di 10 minuti sfiorano due volte la rete del pareggio con uno scatenato Saurino che però non riesce a dare forza alle sue conclusioni. A cinque minuti dalla fine piove sul bagnato per gli uomini del presidente Cesarano che perdono per espulsione Vicinanza. I molossi approfittano di questa superiorità numerica e all’88’ chiudono la gara: lancio di Ferrentino per Marcucci che fa partire una cannonata devastante che non lascia scampo a Capace. Dopo ben 8 minuti di recupero dove non succede praticamente più nulla, il Città Di Nocera porta a casa la sua quinta vittoria in campionato.

SCAFATESE  CALCIO 1922 (4-3-3): Capece; Vicinanza, Chiariello, Piscopo, Gallo; Guidelli Teta, Perone (46′ Borriello); Di Ruocco (83’ Sorrentino), Saurino, Zucca (71’ Vitiello). A disp: Fantasia, De Bellis, Aufiero, Romano. All.Macera

CITTA’ DI NOCERA (4-4-2): Amabile; Mozzillo, Cacace, Criscuolo, Fonzino; Vitolo, De Liguori, Di Pietro (62’ Lettieri), Scibilia (56’ Ferrentino); Majella (80′ Iuliano), Marcucci. A disp: Sorriso, Lordi, Del Gaudio, Genovese. All. Scotto

ARBITRO: sig. Calvarese di Termoli

MARCATORI: 50′ Mozzillo aut (SCA), 53′ Marcucci (CDN), 71′ Majella (CDN), 88′ Marcucci (CDN).

AMMONITI: Gallo, Chiariello e Vicinanza per la Scafatese Calcio 1922 Scibilia e Cacace per il Città Di Nocera

ESPULSI: Vicinanza (SCA)

NOTE: 200 spettatori circa. Gara vietata ai tifosi ospiti