[VIDEO] Alfaterna – Ammendola a NS24: “Domani sarà una battaglia. L’Alfaterna? Come una seconda famiglia”

Al termine della rifinitura dell’Alfaterna in quel di Castel San Giorgio per la gara di domani contro l’Oratorio Don Guanella, abbiamo intervistato in esclusiva l’esterno cavese Josef Ammendola. Queste le sue parole

Domani gara di campionato contro l’Oratorio Don Guanella, Che match sarà?
“Anche se hanno zero punti non dobbiamo sottovalutarli. Perché come ci dice sempre il mister il livello è quello e non c’è la differenza tra la prima e l’ultima. Sarà una battaglia e andiamo lì per vincere”.

11 punti in  5 giornate, siete soddisfatti?
“Siamo soddisfatti dei punti ottenuti però potevamo stare anche a punteggio pieno perché le partite parlano chiaro. Domenica dobbiamo ottenere i tre punti che non sono arrivati sabato scorso”.

Come ti stai trovando con l’Alfaterna visto che sei un nuovo arrivato?
“Benissimo. Per me è come una seconda famiglia Io provengo dal settore giovanile della Cavese ed è una realtà totalmente diversa. I ragazzi mi trattano come un fratello minore visto che sono un under e il mister è sempre a disposizione così come la società. Spero di fare il meglio possibile per ripagare la fiducia del tecnico”.

Fino ad ora 2 gol in campionato. Quali sono i tuoi obiettivi personali e di squadra per questa stagione?
“Il mio obiettivo è quello di migliorarmi e per farlo devo ascoltare i consigli del mister e soprattutto dei ragazzi che hanno più esperienza di me. Per quanto riguarda la squadra, invece, dobbiamo cercare di dare il meglio di noi partita dopo partita”.

Chiudiamo con una curiosità. Chi è il calciatore che ti ha particolarmente colpito nell’Alfaterna?