L’EDITORIALE DI F.C.: “Vittoria convincente, bravo il mister. Che brutto sentire 15 sorrentini urlare più di noi”

II EDITORIALE DI FRANCESCA CICALESE
“Domenica scorsa noi tutti ci aspettavamo una vittoria e cosi è stato. La nostra amata Nocerina è riuscita nel suo compito rifilando sei gol al Sorrento e facendo letteralmente impazzire di gioia i quasi 1500 spettatori accorsi al San Francesco. E’ stata una vittoria convincente non soltanto per aver trovato più volte la via del gol anche grazie ad un Majella finalmente ritrovato ma soprattutto per il gioco che rispetto alle ultime tre gare ufficiali è migliorato ed anche di molto. Questa volta un encomio va anche al tecnico Esposito che ha avuto il coraggio di cambiare azzeccando praticamente tutto: da Scibilia a Lordi, da Di Pietro al nuovo acquisto Del Gaudio che è riuscita a cavarsela discretamente. Da segnalare il rientro in campo di De Liguori al 60’ che ha subito fatto capire che i piedi sono rimasti come quelli di 3-4 anni fa, naturalmente c’è da migliorare solo la condizione fisica, ma ben presto lo vedremo in forma smagliante. Che dire poi di Pasquale Carotenuto, numero 10 per eccellenza, oltre ad aver realizzato una tripletta ha giocato ancora una volta in maniera splendida servendo per più di una volta i suoi compagni di squadra. L’unica nota dolente se posso permettermi è la mancanza del tifo organizzato. Domenica i circa 15-20 sorrentini giunti al San Francesco erano più chiassosi degli oltre 1000 nocerini. Capisco che i gruppi rossoneri per principio devono aspettare prima l’iscrizione o meno della Asg Nocerina perché come disse tempo fa il grande bomber degli anni 70 Bozzi, la Nocerina è come una mamma per noi e noi siamo i suoi tantissimi figli. Spero però che al più presto che questa situazione si chiarisca e si possa tornare tutti insieme per dare una mano al calcio nocerino a risorgere il più presto possibile perché in questi campionati il tifo non conta, il tifo è essenziale!”.