Salernitana-Avellino: derby a rischio ma a porte aperte. Perchè loro si e noi no?

Questo pomeriggio allo stadio Arechi di Salerno si disputerà la prima gara del campionato di Serie B 2015-16 e sarà subito derby: dopo 7 anni infatti si riaffronteranno la Salernitana contro l’Avellino in uno dei derby più sentiti della Campania. Lo stadio e l’intera città di Salerno saranno blindatissimi ma la gara si giocherà ugualmente a porte aperte per entrambe le due tifoserie. Un’altra ingiustizia per i tifosi molossi ai quali due anni fa fu vietata la trasferta all’Arechi anche per chi era in possesso della tessera del tifoso e poi sappiamo tutti come andò a finire. Possiamo dire che dopo aver acconsentito alle trasferte in derby pericolosi come quelli dello scorso anno contro la Casertana, la Juve Stabia e il Benevento, la questura di Salerno ha fatto tombola. I tifosi rossoneri che furono e ancora oggi sono trattati come se fossero il male del calcio italiano ancora non hanno avuto risposto alla loro domanda: perché loro si e noi no? Ai posteri (questura) l’ardua sentenza.