Città di Nocera: tripletta di un Carotenuto illegale. Con la Rocchese è 6-1!

Davanti a circa 400 tifosi provenienti da Nocera, non poteva incominciare meglio di così l’avventura del Città di Nocera targata Pasquale Esposito. La squadra molossa infatti si è imposta 6-1 a Castel San Giorgio contro una Rocchese che non ha potuto far altro che limitare i danni durante il corso della gara. Il Città di Nocera ha preso subito le redini del gioco fin dal primo minuto sfiorando il gol più di un’occasione con il suo tridente micidiale Carotenuto-Marcucci-Majella. Il primo gol ufficiale è stato siglato di testa dal numero 9 Marcucci al 19’ che è stato abile a farsi trovare al posto giusto e al momento giusto dopo la traversa colpita su punizione da Carotenuto, leader indiscusso dei nocerini. Infatti il calciatore ex Gragnano e fresco campione italiano di Beach Soccer con il Terracina tra il 25’ del primo tempo e il 14’ del secondo tempo ha messo a segno una tripletta. Bellissimo il primo dei tre gol: Iuliano scodella in mezzo per Marcucci che di testa mette in mezzo a Carotenuto che insacca l’incolpevole Settembre con una rovesciata magistrale. Nel secondo tempo c’è gioia anche per il nuovo entrato Scibilia e per Lettieri che fissa il risultato sul 6-1, nel mezzo il gol su rigore della Rocchese con Citro.
Con questa vittoria il Città di Nocera ha praticamente la qualificazione in tasca e si presenta alla prima sfida di campionato contro il Faiano domenica

ROCCHESE: Settembre; Asciuti, Senatore, Fiorillo (1’st D’Auria); Bisogno S., Iapicco, D’Amico (31’st Picarone), Amato; Giordano, Santucci (39′ st Mandara), Citro. A disposizione: Rispoli, Amodio, Sansone, Salzano. Allenatore: Cerminara.

CITTA’ DI NOCERA: Sorriso; Mozzillo, Cacace, Cuomo, Fonzino; Vitolo, Iuliano (27′ st Lordi), Letteri; Carotenuto (34′ Ferrentino); Marcucci (15′ st Scibilia), Majella. A disposizione: Olivieri, Criscuolo, Bisogno A., Genovese. Allenatore: Esposito.

ARBITRO: Mollo di Castellammare di Stabia (assistenti Schettino-Cesarano)

RETI: 20′ pt Marcucci; 25′ pt, 32′ pt e 16′ st Carotenuto; 34′ st Scibilia, 35′ st Citro su rigore, 45′ st Lettieri.

AMMONITI: Iuliano, Santucci

SPETTATORI: 600 circa (100 locali e 500 ospiti)